Incontrare il patrimonio

I documenti brindano

Guidati dal personale dell’Archivio di Stato di Rimini, e condotti a conoscere le aziende vitivinicole del territorio, gli studenti dell'Istituto alberghiero "Savioli" di Riccione diventano promotori culturali sul campo.

Quale bene culturale avete scelto?

I documenti conservati dall’Archivio di Stato di Rimini: pergamene e carte provenienti da fondi diversi, e soprattutto i cabrei, mappe e inventari che testimoniano la trasformazione agraria attuata nel Settecento a favore del seminativo ed illustrano i poderi con le aree riservate alla coltivazione dell’uva.

Come è nato il progetto?

L’intento di partenza è stato consolidare il rapporto che l’Archivio di Stato di Rimini ha da tempo instaurato con le scuole, puntando a un nuovo obiettivo: il coinvolgimento diretto degli studenti, con la realizzazione di una mostra. Il contesto è quello della realtà socioeconomica riminese che, per valorizzare l’entroterra, a complemento dell’attività turistica balneare, da anni promuove le produzioni locali di qualità, tra cui quella vinicola.

Quali attività avete realizzato? Quando e dove si sono svolte?

Nell’Archivio di Stato di Rimini gli studenti degli istituti alberghieri “Savioli” e “Malatesta” hanno ricevuto lezioni di archivistica e storia locale, e hanno realizzato una documentazione fotografica dei documenti scelti per la mostra. Quindi, nelle due scuole, hanno ricevuto, da parte di specialisti, lezioni di storia locale sull’alimentazione e sulla vitivinocoltura medievale, e di educazione alimentare. Nella terza fase i ragazzi hanno visitato alcune aziende vitivinicole, il Museo della Città di Rimini e il Museo etnografico di Santarcangelo, per comprendere in che modo le problematiche inerenti ai vigneti e alla produzione dei vini, riscontrate nel corso del tempo, hanno condotto gli operatori del settore a coniugare le innovazioni tecnologiche alle tradizioni contadine.

Quali prodotti o iniziative avete realizzato?

A conclusione del progetto gli studenti sono stati impegnati nell’allestimento della mostra “Tracce di vino tra carte e tovaglie” nei locali dell’Archivio di Stato, e nell’organizzazione di una tavola rotonda a cui hanno partecipato tutti gli enti coinvolti e gli studiosi Piero Meldini e Oreste Delucca, che si è tenuta presso l’Istituto “Savioli” di Riccione: al termine del dibattito si è svolta una degustazione preparata dagli allievi dei due alberghieri coinvolti, in collaborazione con l’associazione “Un Punto Macrobiotico”. La mostra è stata visitata, finora, da circa 350 studenti provenienti da scuole diverse ed è stata aperta anche durante le “Giornate europee del Patrimonio”, il 19 e 20 settembre 2015: nell’occasione è stato presentato il catalogo.

Come ne è stata data notizia all’esterno?

Il progetto è stato documentato da un sito web appositamente creato (www.archivino.it) e dal catalogo della mostra “Tracce di vino tra carte e tovaglie”, distribuito gratuitamente in occasione della “Domenica di carta”, la manifestazione che l’11 ottobre 2015 ha aperto al pubblico le porte di archivi e biblioteche statali. Gli esiti sono stati pubblicizzati sulla stampa locale, sui siti e su alcune pubblicazioni specialistiche degli enti coinvolti.

 

SCUOLA: Istituto professionale statale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Severo Savioli” di Riccione (Rimini)
ARCHIVIO: Archivio di Stato di Rimini
STUDENTI COINVOLTI: 5 classi per un totale di 120 alunni
LINK WEB / EMAIL: www.archivino.it ritamariapia.calaciura@beniculturali.it; isabella.dicicco@beniculturali.it; bac-ant@libero.it; mtmassari53@gmail.com
ALTRI PARTNER: Istituto professionale statale servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera “Malatesta” di Rimini; Comune di Rimini; Comune di Riccione; Provincia di Rimini - Servizio agricoltura, attività produttive e tutela faunistica; Camera di commercio di Rimini; Università di Bologna - Dipartimento di scienze per la qualità della vita; Museo della Città di Rimini; Museo etnografico degli usi e dei costumi della gente di Romagna, Santarcangelo

Azioni sul documento

pubblicato il 2014/11/13 17:50:00 GMT+2 ultima modifica 2017-01-30T17:29:00+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina