Incontrare il patrimonio

Dove abitano le parole. Scopriamo le case e i luoghi degli scrittori in Emilia-Romagna

26-27-28 maggio 2017

Un fine settimana in compagnia degli scrittori che sono nati o vissuti in Emilia-Romagna, da Ludovico Ariosto a Giovanni Pascoli, da Giosue Carducci a Marino Moretti, da Matteo Maria Boiardo a Grazia Cherchi.

Scrittori di cui ci resta l’eredità culturale, ma spesso anche l’eredità tangibile rappresentata da una casa – la loro casa - che conserva arredi, oggetti, memorie.

In altre situazioni le case non esistono più, ma esistono luoghi che di un autore ci parlano con grande intensità. Pensiamo alla Ferrara di Giorgio Bassani, alla Luzzara di Cesare Zavattini, alla “Bassa” parmense di Giovannino Guareschi, all’alto Appennino reggiano di Silvio D’Arzo.

Per promuovere e valorizzare questo particolare patrimonio culturale IBC organizza nei giorni 26, 27 e 28 maggio 2017 la terza edizione di “Dove abitano le parole. Scopriamo le case e i luoghi degli scrittori in Emilia-Romagna”.

Gli autori di cui si parlerà nel fine settimana sono 43 con eventi distribuiti su tutto il territorio regionale. Le iniziative proposte, tutte a ingresso libero, comprendono: reading, conferenze, passeggiate, mostre, visite guidate, spettacoli teatrali, laboratori di scrittura, merende.

iniziative in Emilia-Romagna divise per province:

Pubblicazioni

Dove abitano le parole. A cura di Alberto Calciolari e Isabella Fabbri, 2017

pdfDove abitano le parole (pdf, 2431 kb) a cura di Alberto Calciolari e Isabella Fabbri, 2017 - scheda del libro

Calendario IBC 2018

pdfcalendario IBC 2018 (pdf, 2.7 Mb)

Azioni sul documento

pubblicato il 2017/05/23 13:50:00 GMT+2 ultima modifica 2019-04-12T10:17:31+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina