Tessere Storia e storie per raccontare il patrimonio culturale

A Bologna per "I mercoledì dell'archivio" un incontro di approfondimento sulla narrazione come strumento di valorizzazione del patrimonio culturale
  • Quando 01/04/2020
  • Dove Bologna, sede dell'Archivio Fotografico della Regione Emilia-Romagna, Viale A. Moro 28
  • Sito web Visita il sito
  • Aggiungi l'evento al calendario iCal

A Bologna, il 1 aprile, per ”I mercoledì dell’Archivio”, un incontro di approfondimento realizzato in collaborazione con l’IBC dedicato alla narrazione come strumento di valorizzazione del patrimonio culturale.
“Tessere Storia e storie per raccontare il patrimonio culturale” questo il titolo dell’incontro con Simona Bodo (esperta in problematiche di diversità culturale e inclusione sociale nei musei) e Maria Grazia Panigada (esperta di narrazione in contesti museali, direttore artistico della prosa del Teatro Donizetti di Bergamo); cofondatrici, insieme a Silvia Mascheroni, di Patrimonio di Storie.

Gli incontri, in programma a Bologna nella sede dell'Archivio Fotografico della Regione Emilia-Romagna (Viale A. Moro, 28), sono un’iniziativa dell’Archivio Cartografico Regionale (Servizio Statistica e Sistemi Informativi Geografici - SSIG) in collaborazione con il Servizio Geologico Sismico e dei Suoli (SGSS), il Servizio Aree protette, foreste e sviluppo della montagna (SPRF) della Regione Emilia-Romagna. L'evento ha il patrocinio del Club Alpino Italiano Emilia-Romagna. Ai partecipanti AIGAE e LAGAP verrà consegnato un attestato per il rilascio dei crediti formativi.

Locandina (pdf, 272.46 KB)

Per informazioni e iscrizioni

L'incontro

Il narrare è un’arte del quotidiano, anzi, un elemento fondamentale della relazione umana: si narra per il bisogno e per il desiderio di comunicare e condividere vissuti, pensieri, aspirazioni. Questa esperienza attraversa la storia umana nei tempi e alle latitudini più diverse, e rende la narrazione un linguaggio universale, comprensibile a tutti.
L’esperienza di Patrimonio di Storie nasce da queste premesse, riconoscendo nello strumento narrativo un veicolo straordinario per dar vita a percorsi di scoperta del patrimonio (storico, artistico, antropologico o paesaggistico che sia) dove l’imprescindibile contenuto conoscitivo si intreccia alla dimensione del racconto.

Azioni sul documento

ultima modifica 2020-03-02T20:03:55+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina