Sotto-Sopra: ricerca archeologica e narrazione del passato

A Bologna il 14 giugno, in occasione delle Giornate dell’archeologia in Europa, si parla della sfida principale del lavoro dell’archeologo: ricostruire la storia di un territorio e restituirla ai suoi abitanti

Dettagli dell'evento

Quando

14/06/2019
dalle 15:30 alle 18:30

Dove

Bologna, Palazzo dall’Armi Marescalchi, via IV novembre n. 5

Aggiungi l'evento al calendario

Venerdì 14 giugno (dalle ore 15.30) il Salone d’onore di Palazzo dall’Armi Marescalchi,a Bologna, ospita “Sotto-Sopra: ricerca archeologica e narrazione del passato”, un incontro con archeologi, restauratori e rappresentanti di enti locali moderato dalla Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio Cristina Ambrosini.
Partendo dall’illustrazione di alcuni scavi, gli archeologi spiegheranno le principali tematiche che devono quotidianamente affrontare. Lo scavo di una stazione di posta romana (una mansio) a Castelfranco Emilia sarà l’occasione per parlare di archeologia preventiva e di ciò che comporta mentre l’indagine di una terramara a Malalbergo mostrerà le sfide, i problemi e le soluzioni di uno scavo condotto a grandi profondità. Un importante intervento di archeologia privata (lo scavo di un cimitero ebraico medievale in via Orfeo a Bologna) consentirà di illustrare quanto l’integrazione di diverse discipline sia fondamentale per una migliore comprensione dei dati di scavo ma anche come relazionarsi con un’importante comunità religiosa; infine, la pubblicazione dello scavo di via Fondazza a Bologna aiuterà a capire come possono essere riletti e diffusi i risultati di un’indagine condotta trent’anni fa.
Si cercherà anche di spiegare come e quanto sia cambiata negli ultimi decenni la professione dell’archeologo, come si sia evoluta in funzione delle "nuove" metodologie d'indagine e del rapporto con esperti di altre discipline, e quanto sia importante la collaborazione con i restauratori, a loro volta impegnati in continui aggiornamenti sulle più innovative soluzioni tecnologiche.
Grazie alla presenza del direttore dell’IBC Laura Moro sarà aperta un’ulteriore finestra sul rapporto tra musei, comunità e territorio, con particolare attenzione al delicato tema della restituzione alla collettività del patrimonio archeologico rinvenuto o restaurato tramite mostre, incontri ed eventi ma anche grazie alle pubblicazioni di cui la soprintendenza è particolarmente feconda.

PROGRAMMA:
15:30 – Cristina Ambrosini, Soprintendente Archeologia, belle arti e paesaggio
Introduzione alla giornata: obiettivi, ruolo e lavoro della Soprintendenza archeologica

15:45 – Laura Moro, Direttore IBC
Il ruolo dell’IBC nel rapporto tra Musei-comunità-territorio

16:00 – Chiara Guarnieri, Archeologa SABAP-BO
La professione dell’archeologo

16.15 – Monica Miari, Archeologa SABAP-BO
Caso per caso. Ogni scavo è diverso: norma, contesto, strategia d’intervento

16:30 – Sara Campagnari, Valentina Manzelli, Archeologhe SABAP-BO
Archeologia preventiva: la mansio di Forum Gallorum a Castelfranco Emilia

16:45 – Monica Miari, Tiziano Trocchi, Rossana Gabusi, Archeologi SABAP-BO
Archeologia in profondità: un abitato del II Millennio a Ponticelli di Malalbergo

17:15 – Renata Curina, Valentina Di Stefano, Archeologhe SABAP-BO
Archeologia privata: il cimitero ebraico medievale di via Orfeo a Bologna

17:30 – Diana Neri, Direttore del Museo Archeologico di Castelfranco Emilia
Archeologia recuperata: lo studio dello scavo di Via Fondazza a Bologna, un’indagine degli anni ’80

17:45 – Mauro Ricci, Virna Scarnecchia, Restauratori SABAP-BO
Il lavoro dei restauratori su oggetti e aree archeologiche

18:05 – Annalisa Capurso, Archeologa SABAP-BO
Le pubblicazioni archeologiche della Soprintendenza

18:10 – Dibattito
Condividere la cultura con la collettività: incontri, eventi, mostre in corso o appena concluse.

Azioni sul documento
Pubblicato il 28/05/2019 — ultima modifica 28/05/2019
< archiviato sotto: , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali