L'IBC a Bruxelles per presentare l'attività condotta nel settore del restauro dei beni culturali

Il 9 ottobre, su invito della delegazione della Regione Emilia-Romagna presso l'Unione Europea, IBC partecipa al workshop ": “How to ensure quality in EU-funded heritage projects?”, promosso dalla Commissione Europea

Dettagli dell'evento

Quando

09/10/2018
dalle 14:30 alle 16:30

Dove

Brussels Convention Centre

Aggiungi l'evento al calendario

L' IBC partecipa alla European Week of Regions and Cities a Bruxelles (8-11 Ottobre 2018) con un intervento, il 9 ottobre, al Workshop: “How to ensure quality in EU-funded heritage projects?”, organizzato dalla European Commission DG EAC, in cui sarà presentata l’attività condotta nel campo del restauro dei beni culturali.

L’esperienza e la competenza di una pratica che è conosciuta e riconosciuta all’IBC della Regione Emilia-Romagna a livello europeo sono le ragioni della presenza di IBC al workshop europeo. All'Istituto viene riservato un ruolo di primo piano in tavoli tecnici Stato-Regione, in Commissioni nazionali, in manifestazioni Internazionali di settore e in progetti di ricerca europea.  Nel workshop organizzato a Bruxelles il 9 ottobre l'IBC è chiamato ad un confronto per condividere competenze e metodologie ed esiti perseguiti in differenti azioni di protezione, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio realizzata attraverso ai finanziamenti pubblici.

L’attività di conservazione e restauro del patrimonio culturale è infatti funzione centrale e storica stata condotta senza interruzioni dalla sua costituzione negli anni ’70. Ed è questa costante pratica della conservazione promossa dall’IBC a sostegno dell’integrità del vasto patrimonio culturale disseminato nel territorio regionale (oltre 1200 istituzioni culturali fra musei, biblioteche e archivi storici) che ha generato, nel corso del tempo, un notevole corpus di esperienze, competenze, risultati applicativi e di ricerca sperimentale in materia di protezione dei beni culturali, sia in termini curativi che preventivi.

Nella relazione di Antonella Salvi, referente IBC Settore Conservazione e Restauro, verrà presentato l’Istituto e l’importanza di una conoscenza capillare del territorio e dei patrimoni nella loro specificità materica e conservativa, per poter perseguire modelli e standard di qualità nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale. Fra le principali attività verrà dato particolare rilievo agli interventi di restauro vero e proprio come operatività costante e coordinata sul territorio, alle sperimentazioni innovative strutturate a rete di conservazione preventiva, ai progetti speciali di formazione di giovani studenti di restauro dei beni culturali, ai progetti allargati di collaborazione fra istituzioni per il recupero di beni culturali, alle banche dati di settore disponibili on line assieme alle innumerevoli pubblicazioni e video, alle azioni di valorizzazione dei beni restaurati e restituiti a una nuova integrità, alle iniziative pubbliche per il coinvolgimento della collettività per la diffusione di una cultura e sensibilità per la protezione e il valore del patrimonio.

Vai alla pagina IBC dedicata al Restauro

Istituto dei Beni Culturali: 40 Years of Continuous Action for the Conservation and Restoration of the Regional Cultural Heritage (by Antonella Salvi)

European Week of Regions and Cities - Programma

Azioni sul documento
Pubblicato il 05/10/2018 — ultima modifica 05/10/2018
< archiviato sotto: , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali