Galeata e il suo patrimonio

Nel weekend del 21-22 aprile Galeata dedica una serie di iniziative all’approfondimento e alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico-archeologico del suo territorio.

Dettagli dell'evento

Quando

dal 21/04/2018 alle 10:00
al 22/04/2018 alle 23:40

Dove

Galeata - Palazzo del Podestà

Aggiungi l'evento al calendario

Da ormai diversi anni Galeata sta profondendo notevole impegno nel recupero del proprio patrimonio culturale e con una serie di azioni, sostenute anche da fondi regionali, ha raggiunto significativi traguardi fra cui primeggia il restauro del Palazzo del Podestà, già sede originaria del Museo Civico “Mons. Domenico Mambrini e ora destinato a luogo di conservazione dell’Archivio Storico Comunale.

Com’è noto, questo centro dell’Appennino romagnolo deve la sua importanza dal punto di vista archeologico per la presenza dei resti del municipio romano di Mevaniola  e della Villa di Teodorico, la cui esplorazione  e scavo si devono al DISCI – Dipartimento di Storia, Culture e Civiltà dell’Università di Bologna, ma anche per la preziosa testimonianza del Museo Mambrini, uno degli istituti museali “di tradizione” dell’Emilia-Romagna, che gode di un rinnovato allestimento nella bellissima sede del convento dei Padri Minori di Pianetto.

Per diffondere la conoscenza di tali evidenze e sottolineare il ruolo che la cittadina riveste nella storia di questa parte della regione, soprattutto in epoca romana e medievale, l’Amministrazione comunale promuove nelle giornate del 21-22 aprile una serie di iniziative dedicate alla valorizzazione del patrimonio culturale e storico archeologico, a partire dalle ore 10.00 del sabato con una serie di viste guidate da piccoli ciceroni delle scuole del luogo alla volta dei monumenti principali: il centro storico, con appunto il Palazzo del Podestà, l’area archeologica di Mevaniola, il Borgo di Pianetto con la chiesa, il chiostro e il museo. Qui nella giornata di domenica, alla stessa ora, si svolgerà una serie di laboratori destinati alle famiglie.

Alle ore 16.00 del 21 aprile è previsto un incontro pubblico sul patrimonio e sui progetti di valorizzazione, in cui il saluto dell’IBC sarà portato da Valeria Cicala, mentre alle 17.30 del 22 aprile Luciano Canfora terrà una conferenza sul tema.

Allieteranno la manifestazione un concerto (sabato, ore 19.00) e la proiezione del film “Chiamami col tuo nome” di Gianluca Guadagnino (domenica, ore 21.00).

Azioni sul documento
Pubblicato il 04/04/2018 — ultima modifica 04/04/2018

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali