Follia di guerra. Militari in manicomio nel primo conflitto mondiale

Alla Biblioteca comunale di Imola una mostra organizzata in occasione del centenario della fine della Grande guerra e del quarantennale della legge Basaglia. Inaugurazione 1 dicembre

Dettagli dell'evento

Quando

dal 01/12/2018 alle 17:00
al 02/02/2019 alle 00:00

Dove

Imola, BIM-Biblioteca comunale, Via Emilia 80

Aggiungi l'evento al calendario

A Imola, tra il 1915 e il 1918, furono oltre 600 i militari ricoverati nel Manicomio di S. Maria della Scaletta (Osservanza) e nel Manicomio provinciale di Bologna in Imola. Nella mostra l’esperienza di guerra e la degenza in manicomio sono narrate attraverso le storie racchiuse nei documenti sanitari e nella corrispondenza. Le cartelle cliniche dei soldati ci parlano di danni morali e fisici, ma anche di vergogna, di paura, di senso d’abbandono: dei traumi e delle emozioni dei soldati provenienti dal fronte e originari di ogni parte d’Italia.

L'inaugurazione è prevista per sabato 1 dicembre, alle ore 17, alla presenza dell’Assessora al welfare del Comune di Imola Ina Dhimgjini e della direttrice del Dipartimento di salute mentale dell’Azienda Unità sanitaria locale di Imola Alba Natali. All’iniziativa inaugurale interviene Elisa Montanari, studiosa di storia della psicologia e consulente scientifica della mostra insieme a Valeria Paola Babini, già docente di Storia della psicologia all’Università di Bologna. la mostra è aperta fino al 2 febbraio 2019.

INVITO

La mostra, promossa dalla Biblioteca comunale e dall’Archivio storico comunale, è organizzata in occasione del centenario della fine della Grande guerra (1918-2018) e del quarantennale della legge Basaglia (1978-2018) che ha riorganizzato l’assistenza psichiatrica con la chiusura dei manicomi.
L’analisi delle cartelle cliniche dei militari ricoverati è stata resa possibile anche grazie all’intervento di riordino e inventariazione realizzato sulla base del progetto elaborato dall’Archivio storico comunale di Imola e finanziato dall’Ausl di Imola, titolare e proprietaria della documentazione depositata presso l’archivio storico comunale a partire dal 1985.

La descrizione inventariale è stata realizzata con la piattaforma regionale IBC-xDams messa a disposizione dall’Istituto Beni Culturali della Regione Emilia-Romagna: sul portale IBC Archivi sono consultabili online gli inventari dell’Archivio del Manicomio di S. Maria della Scaletta , dell’Archivio del Manicomio provinciale di Bologna in Imola, cui si affianca l’Archivio della Scuola per infermieri di Imola, la cui documentazione è stata rinvenuta conservata insieme al Manicomio di S. Maria della Scaletta. Poiché il codice di deontologia per i trattamenti di dati personali per scopi storici non prevede la diffusione dei nominativi dei degenti, sul portale non è consentita la visualizzazione delle cartelle cliniche.

L’Archivio storico comunale di Imola partecipa al tavolo di coordinamento tra gli archivi degli ex ospedali psichiatrici Dalle carte alla cura: archivi psichiatrici dell’Emilia-Romagna. Iniziativa in collaborazione con "40 anni di apertura mentale" e "Oltre la siepe" e realizzata anche grazie al contributo di Ministero dei beni e delle attività culturali, IBC Emilia-Romagna e Fondazione della Cassa di risparmio di Imola.

Orari mostra:
martedì e giovedì 15-18
sabato 9-12
apertura in altri giorni su richiesta
visite guidate
•sabato 15 dicembre 2018, ore 11.00
•sabato 12 gennaio 2019, ore 11.00
per le scuole visite guidate su prenotazione

 

incontri:

martedì 11 dicembre 2018 ore 17.30
Malati di guerra. La psichiatria italiana di fronte al primo conflitto mondiale
Valeria P. Babini (già docente di Storia della psicologia, Università di Bologna)

martedì 15 gennaio 2019 ore 17.30
I mondi mentali della Grande guerra
Roberto Balzani (Università di Bologna), presidente IBC Regione Emilia-Romagna

Ulteriori informazioni su questo evento…

Azioni sul documento
Pubblicato il 27/11/2018 — ultima modifica 27/11/2018
< archiviato sotto: , , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali