Ad Argenta le opere di Massimo Arrighi

Al Mercato Centro Culturale dal 1 dicembre al 13 gennaio 2019 i dipinti del "pittore di dinamismi immobili"

Dettagli dell'evento

Quando

dal 01/12/2018 alle 17:30
al 13/01/2019 alle 00:00

Dove

Argenta (FE), Mercato Centro Culturale, Piazza Marconi1

Persona di riferimento

Recapito telefonico per contatti

0532.330276 - 800 111 760

Aggiungi l'evento al calendario

Al Mercato Centro Culturale dal 1 dicembre al  13 gennaio i dipinti di Massimo Arrighi", il "pittore di dinamismi immobili", come lo ha definito Andrea Emiliani. L'inaugurazione è prevista per sabato 1 dicembre 2018, alle 17.30, con la presentazione di Claudio Spadoni.

INVITO

Ed è proprio lo stesso Claudio Spadoni nel saggio che accompagna il catalogo (disponibile in mostra) a definire al meglio "l'ambiguità dell'astratto" presente nel lavoro dell'artista: "un lavoro che Arrighi costruisce, giorno dopo giorno, come saggiando le possibilità di una rinnovata accezione del monocromo – nero, rosso, grigio, bianco – per una ‘ripetizione differente’ giocata sullo scarto, anche minimo, della struttura pittorica.
Andrea Emiliani, parafrasando la definzione arcangeliana di ‘ultimo naturalismo’ ha parlato per Arrighi di un ‘ultimo razionalismo’. E in effetti, come l’ultimo naturalismo rappresentava per Arcangeli l’estrema manifestazione, l’ultima propaggine di una radice espressiva di risentita sensibilità che dal Romanticismo storico giungeva, seppure per vie traverse e sotterraenee, all’attualità, per Arrighi questa personale interpretazione di un’ opzione astratta potrebbe in qualche modo essere intesa come una proposta ultima, e forse ultimativa, di una linea dell’ astrattismo razionalista." E, ancora: "Arrighi sembra aver mosso i suoi passi, ancor prima che dalle figure maggiori delle distinte linee dell’ astrattismo, partendo dal lontano avvertimento di Maurice Denis (...) che un quadro prima di essere un cavallo in una scena di battaglia, un nudo di donna o qualsiasi altro aneddoto, è una superficie ricoperta di colori giustapposti secondo un certo ordine. Una questione in primo luogo formale, insomma. Che tuttavia, si potrebbe aggiungere, non esclude ulteriori, possibili implicazioni."

La mostra è aperta fino al 13 gennaio 2019 con i seguenti orari:
martedì e mercoledì 9.30-12.30 giovedì, venerdì e sabato 9.30-12.30 15.30-18.30 domenica e festivi 15.30-18.30 (chiuso 25-26 dicembre - 1 gennaio)

Azioni sul documento
Pubblicato il 12/11/2018 — ultima modifica 12/11/2018
< archiviato sotto: , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali