Prende il via il progetto "Una rosa per Anita"

Il prossimo 4 agosto nella ricorrenza della morte di Anita Garibaldi, presso la Fattoria Guiccioli a Mandriole di Ravenna, dove l'eroina ha concluso la sua vicenda umana, avrà luogo il primo evento del progetto "Una rosa per Anita", promosso da undici Comuni emiliano-romagnoli e dalla Repubblica di S. Marino, con il sostegno di numerosi enti, fra cui l'IBC, e il patrocinio del Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo.

Dettagli dell'evento

Quando

04/08/2017
dalle 18:00 alle 23:00

Dove

Mandriole - Ravenna

Persona di riferimento

Recapito telefonico per contatti

0541 939028

Aggiungi l'evento al calendario

Ideato dall’Ente Morale “Museo e Biblioteca Renzi” di S. Giovanni in Galilea (Borghi - FC), l'iniziativa “Una rosa per Anita”,  si propone di divulgare e valorizzare la figura di Aña Maria de Jesus Ribeiro (1821-1849), più nota come Anita, inseparabile compagna del Generale Giuseppe Garibaldi, e ha come emblema un ibrido di rosa denominato “Anita Garibaldi” donato dal celebre ibridatore Giulio Pantoli di Castiglione di Ravenna (partigiano ex-combattente) all’Istituto Tecnico “Garibaldi-Da Vinci” di Cesena che ne detiene la proprietà.

Il progetto è promosso da undici Comuni (Verucchio, Poggio Torriana, Borghi, Sogliano al Rubicone, Cesenatico, Comacchio, Argenta, Ravenna, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Dovadola e Modigliana) e dalla Repubblica di San Marino, nei cui territori ricade la celebre “Trafila” garibaldina e ha il sostegno dell'Associazione Nazionale Veterani e Reduci Garibaldini nella persona della Presidente Annita Garibaldi Jallet, discendente diretta di Anita, e di varie istituzioni pubbliche: Ministero dei Beni Culturali, IBC, Musei del  Risorgimento di Bologna e Ravenna, Museo della Linea Christa di Sogliano, Musei di Stato di San Marino, Società Conservatrice del Capanno Garibaldi, Unione Nazionale degli Ufficiali in Congedo d'Italia, Associazione Nazionale dell'Arma di Cavalleria, Federazione delle Cooperative della Provincia di Ravenna, AUSER Emilia Romagna, Ravenna e Ferrara.

Il primo appuntamento è previsto per venerdì 4 agosto, alle ore 18, presso la Fattoria Guiccioli a  Mandriole (Ravenna), dove - alla presenza dei rappresentanti degli Enti promotori - verrà messa a dimora la prima rosa, con l'apposizione della relativa targa commemorativa. Nell'occasione avranno luogo la proiezione di una video-poesia della poetessa romagnola Maria Gabriella Conti e la presentazione di un volumetto dal titolo "Una rosa per Anita. Il tributo della Romagna ad Anita Garibaldi", con testi di A. Garibaldi Jallet, A. Antonioli, G. Grilli, A. Ricci, G. P. Tesei e M. G. Conti,  destinato a divulgare efficacemente il significato della rosa, ma soprattutto a illustrare sotto diverse angolature la figura e il mito di Anita.

Le prossime tappe del progetto prevedono nel 2018-2019 la messa a dimora della rosa “Anita Garibaldi” con relativa targa nei parchi e giardini nei Comuni della Trafila, al Gianicolo (Roma), luogo di sepoltura dell’eroina, e nei parchi e nei giardini dei Comuni d’Italia e di altri  paesi che ne facciano richiesta. La conclusione cadrà nell'agosto 2021, con le celebrazioni  del 200° anniversario della nascita di Anita Garibaldi, con eventi e cerimonie che rievocheranno i momenti della Trafila garibaldina in Romagna. Le iniziative celebrative saranno accompagnate dall'installazione di pannelli informativi in tutti i Comuni aderenti al progetto e dal censimento dei luoghi, delle epigrafi e degli altri monumenti che hanno visto il passaggio del Generale Garibaldi e di Anita nelle terre dei Comuni della Trafila.

Brochure di presentazione

Invito

 

Guarda alcuni cimeli garibaldini e di Anita restaurati a cura dell'IBC

Ulteriori informazioni su questo evento…

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/07/2017 — ultima modifica 21/07/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali