La comunicazione interna nei musei: segnaletica, didascalie e pannelli

Il18 settembre a Bologna una giornata di formazione gratuita rivolta a professionisti museali. Iscrizione obbligatoria entro il 23 giugno 2017

Dettagli dell'evento

Quando

dal 06/06/2017 alle 00:00
al 23/06/2017 alle 00:00

Dove

Bologna, Biblioteca Giuseppe Guglielmi dell’Istituto Beni Culturali (Via Marsala, 31)

Persona di riferimento

Aggiungi l'evento al calendario

Il 18 settembre 2017 si terrà a Bologna presso la Biblioteca  Giuseppe Guglielmi dell’Istituto Beni Culturali (Via Marsala, 31) una giornata di formazione sul tema “La comunicazione interna nei musei: segnaletica, didascalie e pannelli”.

L’iniziativa è promossa dall’Istituto Beni Culturali con la collaborazione di ICOM Italia, nell’ambito del progetto europeo Mu.SA. La giornata è rivolta a 40-45 professionisti museali. La partecipazione è gratuita e i posti verranno assegnati sulla base dell’arrivo delle candidature. Sarà data priorità ai professionisti che operano in musei di enti locali del territorio regionale emiliano-romagnolo.

  • Per iscriversi i musei devono inviare una mail all’indirizzo corsoibcdidascalie@regione.emilia-romagna.it  entro  il 23 giugno 2017 indicando un solo nominativo per istituto e fornendo i seguenti dati:
    -        Nome, cognome
    -        Istituto di appartenenza
    -        Ruolo
    -        Indirizzo mail
    -        Numero telefonico

Ai partecipanti al corso verrà chiesto di mettere a disposizione e condividere testi di pannelli e/o didascalie ritenuti significativi o esemplificativi della comunicazione all’interno della propria istituzione museale.

La giornata di studi: gli obiettivi

L’incontro si propone di fornire agli operatori museali gli elementi fondamentali per realizzare o aggiornare gli strumenti di comunicazione quali didascalie e pannelli, con l’obiettivo di renderli accessibili anche a quei visitatori che non hanno compiuto studi specialistici.
La giornata sarà articolata intorno alle “Linee guida per la comunicazione nei musei: segnaletica interna, didascalie e pannelli“, elaborate dalle autrici per il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo; una guida pratica per progettare, realizzare e valutare l’efficacia dei diversi strumenti di informazione, di mediazione e interpretazione all’interno dei musei, che si articola intorno a quattro domande fondamentali: a chi, cosa, dove, e come comunicare?

Programma (indicativo)

Ore 10.00 – 12.00
"Linee guida per la comunicazione nei musei": indirizzi principali e cornice teorica di riferimento

 Ore 12.00-13.00
Analisi e discussione con i partecipanti

Ore 14.00 – 16.00
"Linee guida per la comunicazione nei musei": dalla teoria alla pratica. A chi, cosa, dove e come comunicare?

Ore 16.00-17.30
Lavoro in gruppi con i partecipanti

I Docenti

Cristina Da Milano
Laureata in lettere classiche con indirizzo archeologico presso l’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, ha conseguito il Master in Museum Studies presso l’Università di Leicester nel Regno Unito. Presidente di ECCOM-Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management culturale, si occupa da molti anni di studi e ricerche sul ruolo della cultura come strumento di integrazione sociale e sui temi della comunicazione e dell’educazione museale a livello nazionale ed internazionale. E’ stata responsabile di numerosi progetti finanziati dal Programma di Apprendimento Permanente e dal Programma Cultura dell’Unione Europea, con particolare riferimento a temi quali lo sviluppo di competenze interculturali degli operatori museali (MuseumMediators), le nuove tecnologie per la mediazione culturale (DIAMOND-Dialoguing Museum for a New Cultural Democracy), l’accesso alla cultura e l’audience development (She-Culture, MCP-Brokering Migrants Cultural Participation).
E’ autrice di numerose pubblicazioni ed è docente in corsi post-lauream sui temi della comunicazione e della gestione del patrimonio culturale. Dal 2015 è membro del board della rete europea Culture Action Europe.

Erminia Sciacchitano
Funzionario Architetto nel Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo, è distaccata presso la Direzione generale Educazione e Cultura della Commissione Europea dal 2014, dove si occupa di politiche per il patrimonio culturale e economia della cultura, ed è chief advisor per i contenuti dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018. Si è occupata di ricerca applicata al patrimonio culturale, creatività contemporanea, architettura sostenibile, economia creativa e partecipazione culturale, guidata dal desiderio di nutrire la consapevolezza sui valori sociali ed economici della cultura, del patrimonio culturale e del paesaggio, per un modello di sviluppo fondato sulla gestione sostenibile di questi beni comuni. Ha curato, fra l’altro, la negoziazione per la firma italiana della Convenzione Quadro del Consiglio d'Europa sul valore del patrimonio culturale per la società. E’ stata membro di numerosi comitati e gruppi di lavoro nazionali ed europei, fra i quali la Commissione MiBACT che ha prodotto il Libro bianco sulla creatività, e nel 2013 ha presieduto il Comitato direttivo per la cultura, del patrimonio e del paesaggio del Consiglio d’Europa. Nel MiBACT è stata responsabile di  struttura, fra le quali l’Unità Ricerca e sperimentazione della Direzione generale della valorizzazione del patrimonio cultura.
Architetto, laureata presso l’Università degli studi di Roma “La Sapienza”, è Dottore di Ricerca in Rilievo e Rappresentazione dell’Architettura e dell’Ambiente e ha conseguito un Master in politiche comunitarie.  

Azioni sul documento
Pubblicato il 06/06/2017 — ultima modifica 07/06/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali