Il Museo del Territorio di Ostellato si arricchisce di un percorso di Archeobotanica

Sabato 21 ottobre presso la Corte Valle di Ostellato avrà luogo l'inaugurazione del nuovo percorso di Archeobotanica che il Museo del Territorio ha realizzato con il sostegno della LR. 18/2000 - piano museale 2016. Una serie di interventi di presentazione contestualizzeranno il significato di questa nuova sezione museale nell'ambito della ricostruzione dell'ambiente deltizio e in relazione all'importante realtà etrusca di Spina, anche nella prospettiva della futura costituzione di un sistema museale che ponga al centro dell'attenzione del visitatore il territorio vallivo, la sua storia e le identità locali.

Dettagli dell'evento

Quando

21/10/2017
dalle 10:00 alle 14:00

Dove

Ostellato, c/o Corte Valle - Strada del Mezzano 14

Aggiungi l'evento al calendario

Inscritta nella sua stessa denominazione, il Museo del Territorio di Ostellato esprime la propria vocazione museologica e museografica richiamando l'attenzione sul tema di una specificità territoriale che ha nelle attuali  zone umide la  testimonianza più significativa di quali fossero  i luoghi originari dell'antico paleoalveo dell'Eridano prima delle trasformazioni introdotte dalla grande bonifica.

La rivisitazione del lungo rapporto intercorso fra l'uomo e l'ambiente ricompone una storia lunghissima che attraversa le varie tappe della formazione del territorio sino allo stabilirsi dei primi insediamenti umani e all'emergere di realtà  di grandissimo rilievo, fra le quali primeggia l'abitato etrusco di Spina, caso emblematico di un momento in cui  il territorio del Delta ebbe un ruolo di altissimo piano nella storia non solo della nostra penisola, ma del  bacino mediterrerraneo.

L'inaugurazione di un nuovo percorso di Archeobotanica, realizzato anche con il sostegno dell'IBC attraverso la LR 18 - piano museale 2016,  come ulteriore tappa del processo di rafforzamento al quale il Museo sta lavorando da alcuni anni, arricchisce le tematiche già affrontate nell'attuale assetto museale puntando l'attenzione  sui resti vegetali di varia natura che non solo consentono di arricchire e dettagliare il quadro floro-vegetazionale caratterizzante  l'ambiente nelle sue diverse evoluzioni temporali, ma anche di focalizzare gli aspetti e gli effetti intervenuti  sulla vegetazione in rapporto alle attività umane  sia di tipo agricolo che di natura economica in senso lato.

Una serie di interventi introdurranno la presentazione del percorso:

Coordina FIAMMA LENZI, Istituto Beni Culturali

PAOLA DESANTIS, Direttore Museo Archeologico Nazionale di Ferrara
Un museo per l'archeologia del territorio
GIULIO BIGLIARDI, 3D ArcheoLab
Tecnologia e accessibilità: ricostruzione in 3D dell’abitato di Spina e mappe tattili
MARCO MARCHESINI, Università degli Studi di Ferrara
Ricostruzione del paesaggio vegetale e dell’ambiente del Delta del Po in epoca etrusca: percorso archeobotanico
ALESSANDRO MASSARENTE, Università degli Studi di Ferrara, TekneHub
Progetto MuSST. Eridano: verso un sistema museale
MARINA ZAPPI, Responsabile Area Cultura Comune di Ostellato
Gli Etruschi a tavola

Alle ore 12.30 VISITA DEL MUSEO

Guarda la locandina

Ulteriori informazioni su questo evento…

Azioni sul documento
Pubblicato il 16/10/2017 — ultima modifica 16/10/2017

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali