A Modena "L'Archivio in forme digitali. Fonti e risorse online dell'Archivio di Stato"

Il 12 ottobre la conferenza di apertura del II anno della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Modena

Dettagli dell'evento

Quando

12/10/2017
dalle 14:00 alle 17:00

Dove

Modena, Sala ex Oratorio (Palazzo dei Musei, largo S. Agostino 337

Persona di riferimento

Recapito telefonico per contatti

059 230549

Aggiungi l'evento al calendario

Si svolgerà giovedì 12 ottobre dalle ore 14 alle ore 17 la conferenza di apertura del II anno della Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Modena. L'incontro è dedicato al tema della fruibilità online del patrimonio culturale con particolare riguardo a quello archivistico: un obiettivo oramai fondamentale e ineludibile ma altrettanto complesso e impegnativo sia sul fronte della descrizione che della corretta valorizzazione delle fonti.
Ospite d'eccezione la dott.ssa Laura Moro, Direttore dell'Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione - Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, responsabile della redazione del Piano nazionale di digitalizzazione. Sulle attività di valorizzazione e divulgazione sul web realizzate dall'Archivio di Stato di Modena grazie alla collaborazione con istituti partner, intervengono: Patrizia Cremonini (Direttore dell'Archivio di Stato di Modena) e Claudio Leombroni (Direttore dell'Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali - Regione Emilia Romagna).
L'incontro si articolerà in 4 sezioni:
- Inventari online: interviene Brunella Argelli ((Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali - Archivi della Regione Emilia Romagna), La piattaforma xDAMS si "allarga": dal progetto “ArchiviaMO” del 2008 a nuove future prospettive. Il progetto è frutto della convenzione del 9 ottobre 2008 tra Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Emilia Romagna,
l’Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, il Centro di Documentazione istituzione della Provincia di Modena e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena
(http://archivi.ibc.regione.emilia-romagna.it/ibc-cms/cms.view?munu_str=0_4&numDoc=130)

- Studi e documenti online: due gli interventi in programma. Il primo a cura di György Domokos (Direttore del Dipartimento di Italianistica, Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest, Direttore del progetto Vestigia OTKA 81430), La storia d'Ungheria tra i secoli XIV e XVI nelle fonti dell'Archivio di Stato di Modena e di altri archivi italiani visibili sul sito "Vestigia" per il progetto realizzato sulla base degli accordi realizzati nel 2010 tra ASMo e Dipartimento di Italianistica, Università Cattolica Péter Pázmány di Budapest.
http://vestigia.hu/kutatas.php
Il secondo intervento, è a cura di Loredana Chines, Bruno Capaci e Paola Vecchi (Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, Università degli Studi di Bologna), Il Centro studi ARCE-Archivio Ricerche Carteggi Estensi, dedicato allo studio continuo e sistematico di peculiari fonti documentarie: i carteggi dell'"Archivio Segreto Estense" e la risorsa del web, volto ad illustrare il progetto realizzato a seguito della convenzione del 11-17 dicembre 2015 tra ASMo e Dipartimento di Filologia Classica e Italianistica, Università degli Studi di Bologna.
http://arce.beniculturali.it

- Documenti online: previsti due interventi. Il primo curato da Margherita Lanzetta (Archivio di Stato di Modena), Maurizio Polelli (FamilySearch International), Le fonti per la storia delle famiglie modenesi nel Portale del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo "Antenati. Gli archivi per la ricerca anagrafica". Su progetto realizzato con la convenzione del 2011 tra la Direzione Generale per gli Archivi e FamilySearch International.
http://antenati.san.beniculturali.it/v/Archivio+di+Stato+di+Modena/
Il secondo intervento, a cura di Nando Rinaldi, Amos Conti (ISTORECO-Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea di Reggio Emilia), "Albi della memoria", un sito per la consultazione di immagini digitali dei Ruoli matricolari del Distretto Militare di Modena e Reggio Emilia, sezione Reggio Emilia, classi di leva 1910-1930, è dedicato al progetto realizzato a seguito della convenzione del 3 febbraio 2016 tra ASMo ed ISTORECO-Istituto per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea di Reggio Emilia
http://albimemoria-istoreco.re.it/Filtro.aspx?Tabella=matricolari

- Inventari e studi prossimamente online: l'intervento a cura di Laura Turchi (Dipartimento di Studi Linguistici e Culturali, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia), illustra La convenzione tra l'Archivio di Stato di Modena ed il Dipartimento di Studi Linguisti e Culturali-UNIMORE e i tirocini formativi degli studenti

Ingresso libero. Non è necessaria la prenotazione.

Locandina

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 10/10/2017 — ultima modifica 10/10/2017
< archiviato sotto: , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali