Avviso per la presentazione di progetti in materia di salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna

L'IBC assegnerà contributi per un totale di 100.000 Euro. Domande entro il 9 settembre

Dettagli dell'evento

Quando

dal 19/07/2016 alle 00:00
al 09/09/2016 alle 13:00

Dove

Bando IBC-dialetti, scadenza 9 settembre ore 13

Persona di riferimento

Aggiungi l'evento al calendario

modulistica per la rendicontazione dei contributi

 

L'IBC, ai sensi della L.R. 16/2014 “SALVAGUARDIA E VALORIZZAZIONE DEI DIALETTI DELL'EMILIA-ROMAGNA” – Piano 2016, promuove un avviso per la presentazione di progetti in materia di salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna.

I progetti devono attuare le azioni prioritarie previste dalla L.R. 16/2014, all'articolo 2, ovvero:

  • studi e ricerche sui dialetti locali;
  • seminari, convegni e/o corsi di aggiornamento;
  • progetti e sussidi didattici nelle scuole per la diffusione della cultura legata ai dialetti dell'Emilia-Romagna fra le nuove generazioni, privilegiando, in particolare, gli incontri fra giovani e anziani nell'ottica dello scambio intergenerazionale;
  • manifestazioni, spettacoli e altre produzioni artistiche, nonché iniziative editoriali, discografiche, televisive e multimediali.

Possono presentare richiesta di contributi:

  • Comuni, Unioni di Comuni e altre forme associative tra Comuni (almeno tre) su specifici progetti. In caso di Unione di Comuni, se è conferito l'esercizio in forma associata di funzioni culturali la domanda deve essere redatta dall'ente capofila. In caso di Unioni di Comuni che non abbiano conferito l'esercizio in forma associata di funzioni culturali e altre forme associative fra Comuni (almeno tre), la richiesta deve essere compilata dal Comune designato formalmente come capofila e accompagnata dalla dichiarazione di adesione dei comuni partecipanti;
  • associazioni, fondazioni, istituzioni ed enti morali senza fine di lucro.

Le risorse finanziarie disponibili per questa programmazione di interventi ammontano a Euro 100.000,00. Il contributo regionale potrà variare da un minimo del 60% a un massimo dell’80% del costo dell’intervento. Non potrà in ogni caso superare euro 10.000,00.
I progetti saranno valutati dal Comitato scientifico di cui all'articolo 5 della L.R. 16/2014.

La data di scadenza per la presentazione della domanda è il 9 settembre 2016 alle ore 13.00

In allegato l'Avviso con i dettagli su modalità e tempi di presentazione della domanda e il fac-simile della domanda per la presentazione di uno o più progetti.

Per informazioni:

dott. Ivan Orsini
email: ivan.orsini@regione.emilia-romagna.it

Allegati:

Per un mero errore materiale sostituiamo l’avviso pubblico: la modifica riguarda il secondo alinea <Soggetti privati con personalità giuridica non aventi scopo di lucro (a titolo esemplificativo e non esaustivo: fondazioni, associazioni, istituti culturali)> della sezione “Soggetti che possono presentare domanda di contributo e requisiti”.
Questo alinea è stato sostituito con l’alinea <associazioni, fondazioni, istituzioni ed enti morali senza fine di lucro> 

Avviso per la presentazione di progetti in materia di salvaguardia e valorizzazione dei dialetti dell’Emilia-Romagna 

Fac-simile della domanda per la presentazione di uno o più progetti

L.R .16/2014

 

 

Azioni sul documento
Pubblicato il 19/07/2016 — ultima modifica 03/02/2017
< archiviato sotto: , , >

Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna - Cod. fiscale 800 812 90 373 - Via Galliera 21, 40121 Bologna

tel. +39 051 527 66 00 - fax +39 051 232 599 - direzioneibc@postacert.regione.emilia-romagna.it - peiibacn@postacert.regione.emilia-romagna.it

Regione Emilia-Romagna (CF 800.625.903.79) - Viale Aldo Moro 52, 40127 Bologna - Centralino: 051.5271

Ufficio Relazioni con il Pubblico: Numero Verde URP: 800 66.22.00, urp@regione.emilia-romagna.it, urp@postacert.regione.emilia-romagna.it

Strumenti personali